Menu

Scontrino fiscale e tessera sanitaria

La norma consente di detrarre e/o dedurre dalla dichiarazione dei redditi le spese sostenute per l’acquisto di medicinali, solo se risultino documentate da scontrino fiscale “parlante”, vale a dire contenete le seguenti informazioni:

  • dicitura generica di “farmaco” o “medicinale
  • numero di autorizzazione all’immissione in commercio (codice AIC) del farmaco acquistato
  • quantità acquistata
  • codice fiscale del destinatario del farmaco.

È quindi importante portare sempre con sé, quando ci si reca in farmacia, la Tessera Sanitaria del destinatario dei medicinali, in modo tale da consentite al farmacista di emettere lo scontrino completo di tutti i dati necessari ai fini fiscali.

 

A tal fine il trattamento dei dati personali è effettuato esclusivamente al fine di emettere lo scontrino parlante recante il codice fiscale, in ottemperanza agli obblighi di legge.

La conservazione dei dati è effettuata esclusivamente a fini fiscali.

A tutela della riservatezza e della dignità dei cittadini, per la detrazione, o la deduzione, della spesa d’acquisto dei medicinali, lo scontrino non riporta la denominazione commerciale, bensì il numero di autorizzazione all’immissione in commercio (codice AIC) e la dicitura farmaco / medicinale / ticket o termine equivalente.

 Avviso ai sensi del comma 3 dell’art. 39 legge n. 222/2007. Informativa ai sensi dell’art. 13 d.lgs n.196/2003

Credits Urban-Energy.eu